Black Circle

Cinema Horror, Film gotici Vecchio stile, Cinema di genere
 
IndiceCalendarioGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 MARQUIS DE SADE

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Miliel
Butterfly effect
Butterfly effect
avatar

Numero di messaggi : 1281

MessaggioTitolo: MARQUIS DE SADE    Ven Dic 26, 2008 1:59 pm

DE SADE





Moralismo a parte e mettendo in un angolo gli estenuanti ammiratori, MARQUIS DE SADE è il primo a raccontarci quello che noi siamo davvero in fatto di desiderio, di pulsioni sessuali: né buoni né cattivi... solo esseri viventi.

Una porta blindata che salta.

Possibile trovare desiderio dalla sofferenza e dalla sopraffazione di colui che è oggetto del nostro desiderio?

Mescolare con tale furia il bello con il fango della costrizione è come dirci chiaramente che noi siamo un nulla rispetto alla forza estrema del desiderio.

De Sade è il primo, prima ancora di Freud, prima di chiunque altro, che è sceso nel pozzo del nostro subcosciente e a ciascuna cosa di quel pozzo ne ha dato una chiara descrizione, un’immagine sottile e penetrante priva di ogni vergogna.

E facendo così ha spiegato a tutti noi che non è sempre vero che la virtù sia più adeguata e gratificante all’anima umana, chiedendoci una profonda onestà nei confronti del mondo e del nostro essere.

Voi che ne pensate... spirito libero, scrittore scandaloso o che?


Ultima modifica di Amaranta il Mar Feb 03, 2009 11:36 pm, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Morrigan
Black Circle Junior
Black Circle Junior
avatar

Numero di messaggi : 21

MessaggioTitolo: Re: MARQUIS DE SADE    Ven Dic 26, 2008 4:48 pm

sicuramente spirito libero che metteva su carta senza remore tutto ciò che appagava e appaga la parte più torbida e viziosa della suriosità umana
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Magenta
Adepto di Black Circle
Adepto di Black Circle
avatar

Numero di messaggi : 143

MessaggioTitolo: Re: MARQUIS DE SADE    Dom Dic 28, 2008 2:43 pm

Ho provato a leggere quelle cazzo di giornate di sodoma anni fa.
Sinceramente è l'unico libro che sono felice di aver perso...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Miliel
Butterfly effect
Butterfly effect
avatar

Numero di messaggi : 1281

MessaggioTitolo: Re: MARQUIS DE SADE    Mer Dic 31, 2008 2:54 pm

E’ vero, Magenta, è un libro difficilissimo da leggere. E’ un libro che ha fatto duramente a cazzotti per oltre un secolo senza riuscire a liberarsene.

Non è facile leggere, condividere o accettare che non è assolutamente vero che la “virtù” o il “bene “ o il “bello” sia naturale per l’uomo e l’immondo sia solo vizio. Ti colpisce al volto, non ti lascia tregua. Non ti permette vie di mezzo. Lo leggi e devi dire chiaramente e forse accettare com’è il mondo: un mondo di violenze e sopraffazioni e non soltanto il mondo dei sensi e dei desideri.

E’ un manoscritto tutto immaginato, scritto in cella alla Bastaglia, nascosto, creduto perduto da lui stesso e dimenticato per oltre 100 anni, riscoperto forse grazie ad Apollinaire: un libro unico di cui la sua sciagura non è il modo di pensare di De Sade ma quello degli altri.

Lui stesso dice “E adesso, amico lettore, devi disporre il tuo cuore e il tuo spirito al racconto più impuro che mai sia stato fatto…Immagina che ogni forma di godimento onesta o prescritta da questa bestia che tu parli incessantemente senza conoscerla e che chiami natura, che queste forme di godimento, ti dico, saranno espressamente escluse da questa raccolta, e che quando le incontrerai sarà solo perché saranno accompagnate da qualche crimine o colorate da qualche infamia.”
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Alchemist
Novellino
Novellino


Numero di messaggi : 2

MessaggioTitolo: Illuminismo   Sab Gen 03, 2009 6:41 pm

La contestualizzazione dell'opera è quella del secolo dei Lumi, in cui l'uomo, gli uomini, ritenevano che fosse solo la Ragione a guidare la strada dell'Umanità, e non la Religione, nel senso sia di qualche "spirito" superiore chiamato Dio o simili, ne gli atteggiamenti dogmatici delle Chiese.
Da ciònacque la rivoluzione francese e l'illuminismo dove l'uomo doveva essere guidato solo dalla "laica religione del dubbio".
De Sade non ha fatto altro che esplorare desideri e pulsioni che altri avevano decretato essere "proibiti". E ha fatto scoperte , quali l'apparente contrasto "dolore=piacere" che solo recentemente è stato dimostrato come scientificamente esatto (avete presente il discorso delle endorfine endogene ver0? Posso dare ripetizioni private...)
Non è un romanzo facile, Masoch o Pauline Reage in questo sono più "da botteghino", ma vedetelo come uno sperimentatore in un mondo ottenebrato dalla intolleranza...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Lullaby
Black Circle Junior
Black Circle Junior
avatar

Numero di messaggi : 92

MessaggioTitolo: Re: MARQUIS DE SADE    Mer Feb 25, 2009 12:32 am

A me sembra più che altro il tentatio estremo di svegliare quella società- di cui comunque il marchese faceva parte- che andava in sfacelo, lui mostra questo sfacelo nello sfacelo dell'animo umano, che può essere contorto, buio e molto sporco, una sorta di specchio, i desidere, le pulsioni, i bassi istinti ottenebrati dalla ragione, rinchiusi e violentati... non c'è differenza ta l'una e l'altra cosa.

Restano comunque opere piuttosto difficili, sicuramente preferisco la Novelle Justine, è più facile da capire per me- cioè per come sono fatta io...-
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.lagaiafattoria.net
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: MARQUIS DE SADE    

Torna in alto Andare in basso
 
MARQUIS DE SADE
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Black Circle :: Letteratura-
Vai verso: