Black Circle

Cinema Horror, Film gotici Vecchio stile, Cinema di genere
 
IndiceCalendarioGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 I VIVI E I MORTI AKA LA CADUTA DELLA CASA DEGI USHER Di R.Corman (1960)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Windom
Testa di teschio
Testa di teschio
avatar

Numero di messaggi : 719

MessaggioTitolo: I VIVI E I MORTI AKA LA CADUTA DELLA CASA DEGI USHER Di R.Corman (1960)   Ven Feb 06, 2009 1:22 am

Ebbene questo primo film risulta un inizio quantomeno appropriato alla grandissima qualità rappresentata dal lavoro complessivo di Corman sui Rifacimenti di Poe.
L’aria pesante e cupa, descritta nel racconto dell'indiscusso maestro della letteratura Gotica è riprodotta in modo ineccepibile Da Roger Corman, sebbene qualche particolare rispetto al racconto di Egar Allan Poe venga tradito o quantomeno, non del tutto rispettato.
Non è solo la suaqualità dell'opera a rendere importante e imprescindibile questo film, ma anche altro, come l’inizio della collaborazione con Vincent Price, una presenza che renderebbe gradevole anche un film di bassa qualità ,
La fotografia e i colori opportunamente Barocchi di Floyd Grimsby che riempiono la scena di questo film (e di altri) rendendo altamente suggestive e idonee le ambientazioni ideate da Corman.
Due parole vanno di sicuro spese per la sceneggiatura squisitamente orchestrata da Richard Matheson, che riesce a dare una logica ottimale alla trasposizione dai racconti anche se , come detto prima non sono sempre fedelissimi.
Inoltre anche un finale d’impatto e dinamico ma al tempo stesso inquietante come in questo film; che spiazza così efficacemente l‘ignaro spettatore, ha la sua importanza e vuole la sua parte
Ovvio che sulla base di quanto detto ci troviamo davanti ad un’opera di gradissimo spessore, uno dei migliori della serie di Corman.


Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://blackcircle.altervista.org/
Miliel
Butterfly effect
Butterfly effect
avatar

Numero di messaggi : 1281

MessaggioTitolo: Re: I VIVI E I MORTI AKA LA CADUTA DELLA CASA DEGI USHER Di R.Corman (1960)   Ven Feb 06, 2009 3:49 pm

C'è una versione del '28 che viene considerato un capolavoro assoluto ed è forse il film più riuscito tratto da un romanzo di Poe: tempo e spazio, la morte che diventa vita e la vita che diventa morte sono espressioni dela nostra mente.

Di questo... sottilissima l'analisi prsicologica dei personaggi inquietante la vastità di quella casa.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
I VIVI E I MORTI AKA LA CADUTA DELLA CASA DEGI USHER Di R.Corman (1960)
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Black Circle :: HORROR 'N' GOTHIC :: La Casa Maledetta-
Vai verso: