Black Circle

Cinema Horror, Film gotici Vecchio stile, Cinema di genere
 
IndiceCalendarioGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Black Circle Box

Ultimi argomenti
» Cialve!
Da Miliel Mer Ago 31, 2016 11:07 pm

» Che Musica c'è...
Da valet Sab Apr 12, 2014 11:09 am

» Daìdalos - Nuovo cortometraggio psicologico!
Da alendol Lun Mar 31, 2014 12:19 pm

» Insomnia - Cortometraccio horror da paura!
Da Max Mer Mar 05, 2014 1:20 pm

» Horror nelle Sale Cinematografiche
Da ArkhamMovie Gio Feb 27, 2014 5:41 pm

» ANNUNCI STAFF
Da Miliel Gio Set 12, 2013 12:43 pm

» Buon Compleanno Hellraiser!!!!!
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:07 am

» Happy Birthday to YOU!!!!!
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:07 am

» DOOM Di Andrzej Bartkowiak (2005)
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:07 am

» Perchè Dark
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:06 am

» Riprendiamo?
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:03 am

» Psychosis - Un corto horror psicologico di Nino Scuderi
Da alendol Dom Giu 02, 2013 6:33 pm

» X-Mal Deutschland
Da Droz Ven Mag 10, 2013 8:44 pm

» DJANGO UNCHAINED Di Quentin Tarantino (USA)
Da Luca Zanconi Mer Gen 30, 2013 2:04 pm

» L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO
Da Luca Zanconi Mer Gen 30, 2013 1:59 pm

» Horror Video Clip
Da Angst Lun Dic 03, 2012 8:09 am

» B-Movies e oltre
Da Ysingrinus Mar Nov 13, 2012 5:11 pm

» FEED ME MORE!
Da Ysingrinus Mar Nov 13, 2012 5:09 pm

» LA LEGGENDA DEL CACCIATORE DI VAMPIRI Di Timur Bekmambetov (2012)
Da Miliel Gio Nov 01, 2012 12:02 am

» CHRISTINE – LA MACCHINA INFERNALE Di John Carpenter (1983)
Da Ysingrinus Dom Ott 07, 2012 6:14 pm

» ---HORROR IN TV--- segnalazione programmi giornalieri
Da Angst Gio Ott 04, 2012 11:34 pm

» Auguri Chriss!
Da Rorschach Ven Set 28, 2012 1:36 am

» SHARK NIGHT 3D (2011) BAIT 3D (2012)
Da Spooky Lun Set 24, 2012 3:19 am

» TANTI AUGURI A TE :Compleanni degli utenti
Da Ysingrinus Dom Set 23, 2012 12:56 am

» ALIEN: La Saga
Da Black Circle Sab Set 22, 2012 6:39 pm


Condividere | 
 

 INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lady Lilbeth
Black Circle Junior
Black Circle Junior
avatar

Numero di messaggi : 54

MessaggioTitolo: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Sab Gen 24, 2009 2:26 pm

Anne Rice ha sicuramente cambiato un pò faccia al mondo dei Vampiri, donando loro una natura più ricca e complessa di quella che poteva sussistere nel profilo di un vampiro classico.
La Trasposizione di questo atto delle cronache dei vampiri a mio parere si può considerare ben riuscita. Intervista col vampiro è Indiscutibilmente un film bellissimo anche se i gusti sono gusti.
Ne rimasi francamente molto colpita quando lo vidi per la prima volta per vari motivi, Cast Formidabile, Caratterizzzione dei personaggi Matura e ben raffigurata e molta sapienza registica nel distribuire gli accadimenti nel protrarsi delle epoche che trascorrono.
San Francisco. In una stanza d'albergo un giovane giornalista ascolta la storia di Louis: ricco proprietario terriero tormentato dalla perdita della moglie e della figlia, dopo esser stato morso da un vampiro, riemerge dalle acque del Mississippi.
Siamo nel 1791. Sulle rive del fiume, abbandonato da qualche parte fra la vita e la morte, il narratore della vicenda ammira lo splendore dell'alba per l'ultima volta. Lestat, questo il nome dell'assalitore, ben presto diviene suo maestro e compagno di caccia. I due incominciano a mietere vittime alla "Taverne du chat noir", come negli ambienti nobili di New Orleans (il sangue degli aristocratici eccita Lestat più di ogni altra cosa).
Tuttavia, il giovane vampiro creolo, continua a conservare una sensibilità umana che gli impedisce di assecondare la sua nuova e oscura natura.


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Luca Zanconi
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 228

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Sab Gen 24, 2009 2:33 pm

Film letteralmente formidabile, non sono in grado di dare un giudizio sulla fedeltà in quanto non ho mai letto i libri della Rice, ma Intervista è uno dei film a tema Vampirico che preferisco in assoluto.
Bel 3d Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.setiufo.org
Spiritello Fran
Uomo del Lustro
Uomo del Lustro
avatar

Numero di messaggi : 842

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Dom Gen 25, 2009 9:49 pm

Io l'ho sempre trovato eccessivamente patinato... demon ma non è il film in se a lasciarmi perplesso, quanto le tematiche sui vampiri che si riuniscono in clan o famiglie decadute (e decadenti) e formano questi club "esclusivi".

Sarà che inizio ad invecchiare, ma preferisco ancora quei bei e sani vampironi zozzi e cattivi che vivono da soli in vecchie chiese abbandonate, sepolti in terra sconsacrata e con una bara singola nel seminterrato.
E piuttosto ingazzati. angry
Sono fatto così. :&_&:
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://sharkcomics.forumup.it
Windom
Testa di teschio
Testa di teschio
avatar

Numero di messaggi : 728

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Dom Gen 25, 2009 10:02 pm

Spiritello Fran ha scritto:
Io l'ho sempre trovato eccessivamente patinato... demon ma non è il film in se a lasciarmi perplesso, quanto le tematiche sui vampiri che si riuniscono in clan o famiglie decadute (e decadenti) e formano questi club "esclusivi".

Sarà che inizio ad invecchiare, ma preferisco ancora quei bei e sani vampironi zozzi e cattivi che vivono da soli in vecchie chiese abbandonate, sepolti in terra sconsacrata e con una bara singola nel seminterrato.
E piuttosto ingazzati. angry
Sono fatto così. :&_&:

Chissà perchè a leggere il tuo intervento mi è venuto in mente Nosferatu a Venezia di A. Caminito affraid
Tuttavia, in un certo senso penso anche io che questo film tenda un pò a moralizzare sin troppo la figura del vampiro, rendendolo un pò, se non l'archetipo, il precursore di quello che va oggi, ossia un vampiro piacione e romantico pettinato come il cantante degli Him XD
Dunque penso che sia plausibile per certi versi che un ruspante Horror Fan storca il naso in certi frangenti.
Ma tuttavia di contraltare a ciò trovo che Intervista si fondamentalmente un ottimo film, come dice Lil la caratterizzazione dei personaggi è a dir poco sopra le righe in questo trittico di patemi e sofferenza formato da Lestat-Louie-e la bambina (mi sfugge il nome)
La concezione "Rice" del vampiro credo che abbia preso piede proprio da qui.Non è il mio Vaampire Movie preferito però ci troviamo difronte ad un film senza dubbio importante, Bel topic Lilbeth! Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://blackcircle.altervista.org/
Spiritello Fran
Uomo del Lustro
Uomo del Lustro
avatar

Numero di messaggi : 842

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Dom Gen 25, 2009 10:05 pm

Io, invece, pensavo a lui, cui do il buongiorno tutte le mattine, visto che mi guarda da sotto l'acquario:



Wink

Per il resto quoto il tuo intervento.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://sharkcomics.forumup.it
Windom
Testa di teschio
Testa di teschio
avatar

Numero di messaggi : 728

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Dom Gen 25, 2009 10:10 pm

Spiritello Fran ha scritto:
Io, invece, pensavo a lui, cui do il buongiorno tutte le mattine, visto che mi guarda da sotto l'acquario:

(quoto anche immagini)

Per il resto quoto il tuo intervento.

Love
Ora che ci penso mi fai venire in mente che stiamo trscurando la Hammer in modo criminale, bisognerà porre rimedio..
Di fronte a ste cose non cè Rice o coppola che tengono Jump Jump *_*
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://blackcircle.altervista.org/
Spiritello Fran
Uomo del Lustro
Uomo del Lustro
avatar

Numero di messaggi : 842

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Dom Gen 25, 2009 10:12 pm

Straquoto! Bounce Wink
Tra l'altro comincia a vedersi qualcosa in DvD. (Fine ot).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://sharkcomics.forumup.it
Miliel
Butterfly effect
Butterfly effect
avatar

Numero di messaggi : 1291

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Lun Gen 26, 2009 12:56 am

Carinissimo topic... davvero!
Personalmente ho apprezzato più il film che il libro.

Bellissima la scenografia e gli attori di altissimo livello rendendo magnificamente questi personaggi incompresi, vittime della loro condanna e dei lati più oscuri della loro sessualità.

Anch'io però resto fedele ed amante della figura tradizionale del vampiro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vlad83
Black Circle Junior
Black Circle Junior


Numero di messaggi : 11

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Lun Gen 26, 2009 11:51 am

Windom ha scritto:

Tuttavia, in un certo senso penso anche io che questo film tenda un pò a moralizzare sin troppo la figura del vampiro, rendendolo un pò, se non l'archetipo, il precursore di quello che va oggi, ossia un vampiro piacione e romantico pettinato come il cantante degli Him XD
Dunque penso che sia plausibile per certi versi che un ruspante Horror Fan storca il naso in certi frangenti.

Nonostante a volte si tenda a moralizzare e la figura del vampiro sia a tratti patinata, credo che siamo lontani anni luce dai vampiri piacioni di adesso in stile Twilight e che si mettano in risalto in maniera brillante diverse tipologie di vampiri, mettendoli a confronto tra loro.
Alcuni esempi.
Louis è una figura complessa e in continua lotta tra la sete di sangue e l'umana pietà per la razza di cui faceva parte e di cui ora si ciba; nonostante viva questo dramma interiore e si mostri spesso pietoso, non risulta mai riacquistare la sua umanità. Al contrario di un Edward Cullen(Twilight) che, cercando di mostrar questa stessa lotta interiore agli spettatori, perde il suo lato vampiresco diventando una sottospecie di supereroe.
Lestat si avvicina molto alla figura del vampiro bestiale classico seppur si adatti stilisticamente all'evolvere delle epoche; non facciamo trarre in inganno dai comportamenti di donnaiolo apparente perchè lo scopo è sempre lo stesso: cibarsi. Possiamo definirlo spietato, cinico e crudele nel suo modo di comportarsi con le umane prede. Ricordate quando balla con la donna che ha ucciso?Splendido.
Armand dovrebbe essere il maestro più antico, ma lo dice lui stesso di esser in decadenza e difatti ha perso, forse nascosto, la spietata sete di sangue e la cattiveria che invece ritroviamo in Lestat. Una nebbia di moralità lo avvolge e forse questo lo rende molto meno vampiresco degli altri.
Ma il suo Theâtre des Vampires, che ha creato nel passato dimostra quanto anche egli non possa far a meno di cibarsi; e questa bestialità si ritrova nei vampiri che lo affiancano nelle false rappresentazioni teatrali.
Non accenno a scene per evitar spoiler…ma sono sicuro che qualcosa ho evocato in queste poche righe.

Windom ha scritto:

Ma tuttavia di contraltare a ciò trovo che Intervista si fondamentalmente un ottimo film, come dice Lil la caratterizzazione dei personaggi è a dir poco sopra le righe in questo trittico di patemi e sofferenza formato da Lestat-Louie-e la bambina (mi sfugge il nome)
La bambina è Claudia, una bambolina assassina dai riccioli d’oro…una tipologia di vampiro, che raramente si vede nei film. Un vampiro creato quando ancora non ha vissuto che un frammento della vita umana…che ancora non conosce l’umana concezione del bene, del male, della pietà e della passione.

In definitiva..
Anche io adoro il classico vampiro solitario in Transilvania nella sua bara perché l’origine non si dimentica…
Ma non credo che si possa ogni volta riproporre questa visione e gli stessi elementi. Si rischia di creare stereotipi e di risultar ripetitivi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Cainita82
Adepto di Black Circle
Adepto di Black Circle
avatar

Numero di messaggi : 154

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Mar Gen 27, 2009 2:44 pm

adoro questo film.. è uno dei pochi film tratto da un libro che vale veramente essere visto--

ha solo una enorme pecca.. o meglio un grosso errore di scelta nel prendere Banderas come Armand... non ha proprio del ragazzino di 16 anni ^_^

per il resto è piacevole da guardare e da rivedere anche più volte.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://witto82.spaces.live.com/default.aspx?wa=wsignin1.0
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Mer Gen 28, 2009 6:11 pm

Lady Lilbeth ha scritto:
[color=violet][i]Anne Rice ha sicuramente cambiato un pò faccia al mondo dei Vampiri, donando loro una natura più ricca e complessa di quella che poteva sussistere nel profilo di un vampiro classico.



Permettimi Lady di dissentire, a parer mio la Rice non ha cambiato solo "un pò" la faccia al mondo dei Vampiri, l'ha cambiata radicalmente. I suoi vampiri sono molto umanizzati, nel senso non delle debolezze fisiche ma di quelle dell'anima: passioni, dubbi, frustrazioni ecc ecc Tutte cose che negli altri vampiri non abbiamo, tutti elementi questi che ci fanno crollare l'idea di "vampiro-semidio negativo" e ce lo fanno vedere invece più come una vittima che diventa carnefice, ma pur sempre vittima, vedi singolarmente Claudia, Louis e persino Lestat, che in questo capitolo viene dipinto in modo più cinico di quello che in realtà è.

Lady Lilbeth ha scritto:
La Trasposizione di questo atto delle cronache dei vampiri a mio parere si può considerare ben riuscita. Intervista col vampiro è Indiscutibilmente un film bellissimo anche se i gusti sono gusti.
Ne rimasi francamente molto colpita quando lo vidi per la prima volta per vari motivi, Cast Formidabile, Caratterizzzione dei personaggi Matura e ben raffigurata e molta sapienza registica nel distribuire gli accadimenti nel protrarsi delle epoche che trascorrono.

Concordo. La trasposizione cinematografica di Intervista col Vampiro è davvero molto bella, anche se per ovvi motivi di tempi, mancano molte delle parti presenti nel libro.

Ma devo fare comunque due appunti alla versione cinematografica.
Prima di tutto ha stravolto quello che è il mio personaggio preferito nel libro, ovvero Armand, che nel film è interpretato da Antonio Banderas che con il bellissimo Armand descritto dalla Rice: longilineo, alto, pallido e dai capelli di rame e gli occhi chiari abbiate pazienza ma non ci azzecca per nulla! Ma questo è solo un giudizio di tipo estetico, sulla bravura dell'attore, invece, non metto proprio bocca perchè farei solo peccato mortale. Smile
E poi, sempre a parer mio, non hanno approfondito bene la parte della "seduzione" di Armand verso Luois, c'è tutto quel magnifico dialogo nel libro che nel film è stato fin troppo tagliato, è da quel dialogo tra i due personaggi che si capisce profondamente la natura del Vampiro della Rice, è prorpio in quell'episodio che l'autrice scava a fondo in quella che io chiamo la Filosofia Vampirica dell'Esistenza. IMHO

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Windom
Testa di teschio
Testa di teschio
avatar

Numero di messaggi : 728

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Gio Gen 29, 2009 2:53 pm

(Quoto Vlad)

Bravo Vlad!..bell'intervento!..si vede che sto film ti ha preso UHM?? Smile
Comunque;..si in effetti è un pò ingeneroso metterlo o quantomeno accostarlo anche lontanamente a film Modaioli come Twilight che mi guardo dal giudicare visto che non l'ho visionato(intendo Twilight)
Infatti ci tenevo a sottolineare nel mio intervento che seppur, ritengo comprensibili alcune perplessità stiamo parlando di un film di Livello eccelso, con dentro Horror e scene mitiche, momenti di eterna nostalgia e malinconia classica del Nosferatu (come la scena nelle ultime battute quando Lestat viene raggiunto da Louis in quella spelonca Buia...ma anche molto Dramma, come i patemi della bambina che non diventerà donna..insomma parliamo di un gran film questo è chiaro...non lo paragonerei agli "Olimpici" vampire Movie della Hammer perchè pariamo di due mondi diversi...forse nella categoria più infima ci va Queen of the Damned ma non intervista..peso che anche quegli Horrorofili truculenti e beceri che non guarderebbero intervista col vampiro per nessun motivo al mondo riconoscano il suo valore, è un pò una questione di attitudine, spesso infatti capita che magari intervista col vampiro venga amato alla follia dagli amanti del fantasy ad esempio e meno dagli Horror Fan...dinamiche particolari e incomprensibili sorpreso
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://blackcircle.altervista.org/
Lady Lilbeth
Black Circle Junior
Black Circle Junior
avatar

Numero di messaggi : 54

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Lun Feb 02, 2009 6:21 pm

Angst ha scritto:


Permettimi Lady di dissentire, a parer mio la Rice non ha cambiato solo "un pò" la faccia al mondo dei Vampiri, l'ha cambiata radicalmente. I suoi vampiri sono molto umanizzati, nel senso non delle debolezze fisiche ma di quelle dell'anima: passioni, dubbi, frustrazioni ecc ecc Tutte cose che negli altri vampiri non abbiamo, tutti elementi questi che ci fanno crollare l'idea di "vampiro-semidio negativo" e ce lo fanno vedere invece più come una vittima che diventa carnefice, ma pur sempre vittima, vedi singolarmente Claudia, Louis e persino Lestat, che in questo capitolo viene dipinto in modo più cinico di quello che in realtà è.

Cosa conta dire che la abbia cambiata un pò o che la abbia cambiata molto, il punto è che ha cambiato la faccia dei vampiri Razz
Per il resto sono d'accordo Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Magenta
Adepto di Black Circle
Adepto di Black Circle
avatar

Numero di messaggi : 143

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Lun Feb 02, 2009 10:05 pm

Ho solo un commento:

Un nugolo di straficoni in una botta sola...!!!!
: D: : D: : D:
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Spiritello Fran
Uomo del Lustro
Uomo del Lustro
avatar

Numero di messaggi : 842

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Lun Feb 02, 2009 10:21 pm

Commento breve ma ficcante! Shocked
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://sharkcomics.forumup.it
Black Demon
Black Circle Junior
Black Circle Junior
avatar

Numero di messaggi : 93

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Mer Feb 18, 2009 4:10 pm

Spiritello Fran ha scritto:
Io l'ho sempre trovato eccessivamente patinato...

Quoto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Christine Death
Esperto
Esperto
avatar

Numero di messaggi : 390

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Lun Feb 23, 2009 4:38 pm

Ho visto e rivisto questo film più volte, Lo trovo Molto originale e profondo , mi è piaciuto proprio perchè esce fuori dai canoni del solito film sui vampiri
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Etania
Esperto
Esperto
avatar

Numero di messaggi : 304

MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   Ven Giu 08, 2012 10:43 pm

Spiritello Fran ha scritto:
Io l'ho sempre trovato eccessivamente patinato... demon ma non è il film in se a lasciarmi perplesso, quanto le tematiche sui vampiri che si riuniscono in clan o famiglie decadute (e decadenti) e formano questi club "esclusivi".

Sarà che inizio ad invecchiare, ma preferisco ancora quei bei e sani vampironi zozzi e cattivi che vivono da soli in vecchie chiese abbandonate, sepolti in terra sconsacrata e con una bara singola nel seminterrato.
E piuttosto ingazzati. angry
Sono fatto così. :&_&:

Partendo da questi presupposti Razz..cioè che sono completamente d'accordo. Dico che è un film molto godibile, bella storia e belle atmosfere, con un dramma significativo alla base che coinvolge molto ma rimane il fatto che sono d'accordo con ciò che ha detto Spiritello Razz
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)   

Tornare in alto Andare in basso
 
INTERVISTA COL VAMPIRO Di Neil Jordan (1994)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Black Circle :: BLACK CIRCLE :: Black Circle Forum :: HORROR 'N' GOTHIC :: Il Vampiro-
Andare verso: