Black Circle

Cinema Horror, Film gotici Vecchio stile, Cinema di genere
 
IndiceCalendarioGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Black Circle Box

Ultimi argomenti
» Cialve!
Da Miliel Mer Ago 31, 2016 11:07 pm

» Che Musica c'è...
Da valet Sab Apr 12, 2014 11:09 am

» Daìdalos - Nuovo cortometraggio psicologico!
Da alendol Lun Mar 31, 2014 12:19 pm

» Insomnia - Cortometraccio horror da paura!
Da Max Mer Mar 05, 2014 1:20 pm

» Horror nelle Sale Cinematografiche
Da ArkhamMovie Gio Feb 27, 2014 5:41 pm

» ANNUNCI STAFF
Da Miliel Gio Set 12, 2013 12:43 pm

» Buon Compleanno Hellraiser!!!!!
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:07 am

» Happy Birthday to YOU!!!!!
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:07 am

» DOOM Di Andrzej Bartkowiak (2005)
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:07 am

» Perchè Dark
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:06 am

» Riprendiamo?
Da Rorschach Gio Set 12, 2013 2:03 am

» Psychosis - Un corto horror psicologico di Nino Scuderi
Da alendol Dom Giu 02, 2013 6:33 pm

» X-Mal Deutschland
Da Droz Ven Mag 10, 2013 8:44 pm

» DJANGO UNCHAINED Di Quentin Tarantino (USA)
Da Luca Zanconi Mer Gen 30, 2013 2:04 pm

» L'ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO
Da Luca Zanconi Mer Gen 30, 2013 1:59 pm

» Horror Video Clip
Da Angst Lun Dic 03, 2012 8:09 am

» B-Movies e oltre
Da Ysingrinus Mar Nov 13, 2012 5:11 pm

» FEED ME MORE!
Da Ysingrinus Mar Nov 13, 2012 5:09 pm

» LA LEGGENDA DEL CACCIATORE DI VAMPIRI Di Timur Bekmambetov (2012)
Da Miliel Gio Nov 01, 2012 12:02 am

» CHRISTINE – LA MACCHINA INFERNALE Di John Carpenter (1983)
Da Ysingrinus Dom Ott 07, 2012 6:14 pm

» ---HORROR IN TV--- segnalazione programmi giornalieri
Da Angst Gio Ott 04, 2012 11:34 pm

» Auguri Chriss!
Da Rorschach Ven Set 28, 2012 1:36 am

» SHARK NIGHT 3D (2011) BAIT 3D (2012)
Da Spooky Lun Set 24, 2012 3:19 am

» TANTI AUGURI A TE :Compleanni degli utenti
Da Ysingrinus Dom Set 23, 2012 12:56 am

» ALIEN: La Saga
Da Black Circle Sab Set 22, 2012 6:39 pm


Condividere | 
 

 NECRONOMICOM

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Magenta
Adepto di Black Circle
Adepto di Black Circle
avatar

Numero di messaggi : 143

MessaggioTitolo: NECRONOMICOM   Lun Gen 05, 2009 12:53 am

Il nome originale del Necronomicon è Al Azif. Azif è la locuzione usata dagli arbai, per indicare gli strani suoni notturni, in realtà dovuti agli insetti, che si credevano essere l'ululato dei demoni. L'autore del libro è Abdul Alhazred un poeta folle di Sanaa, capitale dello Yemen, vissuto, si pensa, ai tempi dei Califfi Ommiadi nell'ottavo secolo dopo Cristo.
Si racconta che fece molti pellegrinaggi misteriosi, fra le rovine di Babilonia e le catacombe segrete di Memphis. Trascrorse dieci anni in completa solitudine nel deserto dell'Arabia meridionale Raba El Khaliyeh, o Spazio vuoto degli arabi antichi, o Dhana, o Deserto cremisi dei moderni, ritenuto dimora di spiriti maligni e mostri mortiferi. Di questo deserto, coloro che dicono di averlo attraversato, narrano molte storie strane ed incredibili.
Negli utlimi anni della usa vita, Alhazred, visse a Damasco. Morì nel 738 d.C. e della sua morte, si raccontano particolari terribili e contraddittori. Secondo Ibn Khallikan, biografo del dodicesimo secolo, Alhazred, fu afferrato in pieno giorno da un'entità invisibile e divorato in maniera agghiacciante difronte ad un gran numero di testimoni gelati dal terrore. Anche la follia di Alhazred è oggetto di molti racconti: egli narra di aver visitato la favolosa Irem, la città dalle Mille Colonne, e di aver trovato fra le rovine di un innominabile villaggio desertico, gli annali dove erano riportate le straordinarie cronache ed i segreti di una razza più vecchia dell'umanità.
Non seguiva la religione musulmana, ma adorava Entità sconosciute di nome Yog-Sothoth e Cthulhu (e probabilmente Shub-Niggurath).
Intorno all'anno 950, l'Al Azif, che era stato diffuso largamente, anche se in segreto, tra i filosofi dell'epoca, venne clandestinamente tradotto in greco dall'erudito bizantino Teodoro Fileta, col titolo Necronomicon, cioè, letteralmente: Libro delle leggi che governano i morti.

Il libro è posto all'indice da tutte le religioni del mondo. La sua lettura determina conseguenze terribili ed, infine, la follia. Si dice che sia appunto da vaghe notizie su quest'opera (della cui esistenza una ben piccola parte della gente è al corrente), che lo scrittore R. W. Chambers abbia tratto lo spunto per il suo celebre romanzo The King in
Yellow, il cui filo conduttore è un libro iniziatico la cui lettura provoca la follia.
Altri credono che il Necronomicon, il Libro dei Morti scritto dal folle arabo Abdul Alhazred, costituisce uno degli "scherzi letterari" più riusciti nella storia della letteratura. Infatti, pur non esistendo, è tutt'oggi più vivo che mai.
Intorno al 1927, Lovecraft scrisse (non con intenti di pubblicazione, ma come uno scherzo a beneficio degli amici e corrispondenti più intimi) una breve "storia editoriale" del Necronomicon, che si diffuse immediatamente tra gli appassionati del fantastico, ottenedo una fama ben al di là delle intenzioni del suo autore.
n seguito alla diffusione di questo documento, numerosi scrittori ed appassionati del fantastico contribuirono alla nascita della "leggenda del Necronomicon", attraverso riferimenti, citazioni e, come nel caso di Colin Wilson, libri presentati come estratti della versione in inglese del Necronomicon.
Inutilmente lo stesso Lovecraft si affannò a spiegare nelle sue lettere che tanto il sinistro volume quanto il suo folle autore non esistevano, essendo solo frutto della sua fantasia: la maggior parte dei lettori credette (e, a quanto pare, crede ancora) alla reale esistenza del testo maledetto.
In conclusione, attualmente il Necronomicon - libro immaginario partorito dalla mente di Lovecraft - è un'opera la cui esistenza è da molti data per certa. Con lo stesso titolo sono usciti, in diverse lingue, numerosi centoni di carattere necromantico,
mentre varie scuole esoteriche evocano Cthulhu, Yog-Sothoth, Shub-Niggurath e compagni, impiegando ogni genere di rituali.
Davvero, come sosteneva Paracelso, la fantasia è l'ingrediente principale di qualsiasi operazione magica.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Miliel
Butterfly effect
Butterfly effect
avatar

Numero di messaggi : 1291

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 12:02 am

Questo libro di solito è sempre soggetto a grandi discussioni.
Chi è convinto e s'illude della sua vera e misteriosa esistenza e del suo ancor più folle autore e ne va alla sua disperata ricerca e chi come me ha ormai decretato per vero quello che H.P. Lovecraft aveva scritto in sua lettera ormai pubblicata e che era tutto parto della sua fantasia vulcanica.

Voi che ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Hellraiser
Black Circle Senjor
Black Circle Senjor
avatar

Numero di messaggi : 415

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 3:35 am

Premesso che lovecraft me lo sposerei se fossi donna \m/ (ci manca lo smile metallaro!) ma effettivamente potrei distruggere la sua vena creativa visionaria in questo modo (si, in questo momento sono negli anni 20) ... :lol!:
Per me non esiste il necronomicon ne tantomeno il suo autore, mio collega (pazzi tutti e due).
Per quanto la sua storia sia stata documentata in modo cosi' preciso e puntiglioso, piena di particolari, non ci sono comunque tracce storiche che possano testimoniare il culto dei Grandi Antichi per quanto possano essere state tenute nascoste. La massoneria, i rosacroce, etc. son tutte societa' segrete che pero' le conosce il mondo ormai, grazie ai programmi tv e le riviste, e direi che dato lo sviluppo di internet a livello attuale.... si spiega da solo insomma. Se ci fossero prove sull'esistenza di culti sui grandi antichi, ne avremmo trovata qualcuna, allora il necronomicon potrebbe anche esistere.

Cthulhu sogna...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ysingrinus
Black Circle's Star
Black Circle's Star
avatar

Numero di messaggi : 1118

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 4:00 am

Lovecraft era profondamente ateo e ignorante in materie quali magia (nera o bianca che sia) e occultismo in generale. Ne Il caso di Charles Dexter Ward se ne può avere una conferma, vedendo i "temibili" libri che avrebbero dovuto contenere chissà che malefizi e formule per evocare demoni di ogni sorta. Il solitario di Providence giocava e scherzava con i suoi amici scrittori e scherniva le persone che credevano a tutte queste cose. Non per niente le terribili divinità Lovecraftiane sono per lo più dei mostri amebiformi che fanno ben poco, addirittura il cattivissimo Azathot, il più potente tra tutti gli dei, è un idiota cieco che bestemmia al centro del mondo, insomma non proprio un gran bel ruolo Wink
Era appassionato delle scienze naturali e dell'astronomia in particolare (gli alieni di Yuggoth in Colui che sussurrava nelle tenebre dovrebbero provenire dal neo scoperto pianeta Plutone). Tutto questo per dire che Lovecraft ha creato un bellissimo sistema, un incubo perfettamente calibrato in cui ogni cosa si regge a puntino e che poi ci ha ricamato per gioco delle storie secondarie, e per dire che era tutt'altro che un sacerdote di chissà quali mostri e divinità, e di conseguenza tutto quello che concerne al Necronomicon è falso, curiosamente come mai non si parla tanto dei Manoscritti Pnakotici? Forse perché non sono citati tanto quanto il Necronomicon Razz
Ultima nota: mii era capitato tempo fa, un file .pdf del Necronomicon che doveva essere stato scritto da Crowley, ma che purtroppo ho cancellato per manifesta stupidità... Razz
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://drow.muzedon.com
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 3:04 pm

Ysingrinus ha scritto:
Tutto questo per dire che Lovecraft ha creato un bellissimo sistema, un incubo perfettamente calibrato in cui ogni cosa si regge a puntino e che poi ci ha ricamato per gioco delle storie secondarie, e per dire che era tutt'altro che un sacerdote di chissà quali mostri e divinità, e di conseguenza tutto quello che concerne al Necronomicon è falso

Hellraiser ha scritto:
Per quanto la sua storia sia stata documentata in modo cosi' preciso e puntiglioso, piena di particolari, non ci sono comunque tracce storiche che possano testimoniare il culto dei Grandi Antichi per quanto possano essere state tenute nascoste.


Scusate ragazzi, ma quello che dite non è propriamente esatto.
Da quello che so Lovecraft ha sì, inventato tutti i Grandi Antichi meno uno. L'unico che non è stato partorito dalla sua mente di scrittore è DAGON . il primo dei Grandi Antihi di cui H.P.L. parlò, appunto "Dagon" (1917) è il primo racconto lovecraftiano apparso sulle pagine dei Weird Tales.

Di tutto il suo Pantheon di divinità mostruose Dagon, di fatti, è l'unico Dio presente in una effettiva tradizione mitica e che quindi realmente ha avuto un suo culto nella storia del nostro mondo e di cui se ne trova anche testimonianza scritta. Dagon era una divinità adorata in Mesopotamia dai Filistei, se ne trova una testimonianza nella Bibbia- Antico Testamento - [primo libro di Samuele 5: 2-7] controllate e lo troverete. Wink

Lovecraft fu poi sollecitato dall'esempio di Lord Dunsany ad usare prettamente divinità inventate da lui stesso per i suoi cicli e per il fantomatico Necronomicon.


Tornando al Necronomicon di H.P.L.
Io ho trovato una copia e l'ho anche in parte letto, il titolo era: "Il Necronomicon" H.P.Lovecraft (Fanucci Editore) l'anno di pubblicazione non lo ricordo [se lo volete lo trovate solo su e-bay, perchè la casa editrice lo ha ritirato, non so perchè..]. Trattava delle tavolette di Kutu e posso dire che anche se fosse solo frutto della fervida immaginazione di Lovecraft (eccezion fatta per Dagon), fa comunque un certo effetto leggere quei deliri...

E' questo:




Se poi andate sul sito della Fanucci troverete anche altre opere tra cui "Necronomicon" (a cura di Pietro Pizzarri) che "riporta un manoscritto greco trovato nella Biblioteca Vaticana che si è scoperto essere una traduzione piuttosto fedele del Necronomicon", e questo sembra anche più interessante, forse sono prove della sua esistenza indipendentemente dagli scritti di Lovecraft e che magari tratta di altre divinità demoniache di antichi culti del passato?? Boh... comunque se ci riesco lo compro.

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ysingrinus
Black Circle's Star
Black Circle's Star
avatar

Numero di messaggi : 1118

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 5:19 pm

Sapevo dell'origine di Dagon e della scelta di Lovecraft di seguire le orme di Dunsany, ma il fatto che si sia ispirato ad un demone ebraico (ovvero una divinità di un altro popolo) per creare un suo racconto non vuol dire che il Necronomicon sia vero Razz
Lovecraft attingeva probabilmente da un immaginario collettivo basato sulla sua vasta cultura. Però questo non vuol dire che Crono (per dire un nome) sia mai esistito e così nessuno dei Titani... Peccato perché l'Età dell'oro doveva essere molto bella Razz

Ho come l'impressione che quel Necronomicon della Fanucci (una delle mie case editrici preferite) tratti del libro stesso e non sia invece il volume dell'arabo folle :D
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://drow.muzedon.com
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 6:50 pm

Ysingrinus ha scritto:
Sapevo dell'origine di Dagon e della scelta di Lovecraft di seguire le orme di Dunsany, ma il fatto che si sia ispirato ad un demone ebraico (ovvero una divinità di un altro popolo) per creare un suo racconto non vuol dire che il Necronomicon sia vero Razz
Lovecraft attingeva probabilmente da un immaginario collettivo basato sulla sua vasta cultura. Però questo non vuol dire che Crono (per dire un nome) sia mai esistito e così nessuno dei Titani... Peccato perché l'Età dell'oro doveva essere molto bella Razz

Ho come l'impressione che quel Necronomicon della Fanucci (una delle mie case editrici preferite) tratti del libro stesso e non sia invece il volume dell'arabo folle :D


Perdonami, ma credo tu abbia letto troppo frettolosamente il mio intervento, Smile non ho mai detto che il Necronomicon sia vero, ho invece precisato che quello che ho letto era premumibilmente quello scritto da Lovecraft, e non quello originale o presunto originale dal quale l'autore avrebbe attinto per scrivere la sua "versione" e poi ho aggiunto che il mito di Dagon, (e non Dagon stesso), esisteva realmente nella cultura di un popolo del passato.

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ysingrinus
Black Circle's Star
Black Circle's Star
avatar

Numero di messaggi : 1118

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 7:11 pm

Qui sono colpevole io, la nota sul Necronomicon era giocosa.
Per il resto volevi confutare che tutto quello che concerneva il Necronomicon era falso?
Però avendo tu riportato anche il commento di Hellraiser, nel quale sosteneva che non c'erano tracce dell'esistenza del culto dei Grandi Antichi, vuoi dire che l'esistenza di Dagon, anche soltanto come mito, sia invece un segno concreto di qualcosa di simile ai culti di cui parla Lovecraft?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://drow.muzedon.com
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 7:34 pm

Ysingrinus ha scritto:

Per il resto volevi confutare che tutto quello che concerneva il Necronomicon era falso?

Nu, ho semplicemente riportato la mia testimonianza riguardo al Necronomicon scritto da Lovecraft, e non su quello che secondo l'autore sia l'originale Necronomicon. Cioè mi spiego meglio: non dico che il presunto libro scritto dall'altrettanto presunto arabo sia vero o meno, dico solo che ciò che ha scritto H.P.L. esiste, ma non è detto che corrisponda effettivamente alla versione originale del Necronomicon come lui vuole farci intendere, ammesso che quest'ultimo esista e che non sia tutto una bufala architettata dallo stesso Lovecraft.
Se non mi sono fatta capire neanche questa volta, mi bevo un caffè e cerco di riformulare meglio il pensiero.. Smile


Ysingrinus ha scritto:
Però avendo tu riportato anche il commento di Hellraiser, nel quale sosteneva che non c'erano tracce dell'esistenza del culto dei Grandi Antichi, vuoi dire che l'esistenza di Dagon, anche soltanto come mito, sia invece un segno concreto di qualcosa di simile ai culti di cui parla Lovecraft?

Ho riportato il commento di Hellraiser, il quale ha affermato che non esistevano testimonianze scritte riguardo i Grandi Antichi, per dirgli/vi che invece una testimonianza scritta esiste e riguarda il mito di Dagon, in quanto divinità di una cultura mesopotamica. Esisteva presso i Filistei un dio di nome Dagon (o Baal Dagon) e anche presso la cosmogonia Fenicia ora che mi ricordo bene. Questo Dio Mesopotamico era descritto dai suoi adoratori come un dio marino: metà uomo e metà pesce, ma forse con un aspetto più simile al tritone classico che al mostro descritto da Lovecraft.
E non volevo assolutamente indicare che questo mito è la prova che ciò che Lovecraft ha scritto sia vero. Probabilmente lui ha preso questa figura mitologica e l'ha reinventata dandogli connotazioni orrorifiche e negative adattandolo al suo personale Pantheon.

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ysingrinus
Black Circle's Star
Black Circle's Star
avatar

Numero di messaggi : 1118

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 8:07 pm

Perfetto, io ho capito tutto quello che volevi dire!
Suppongo che gran parte della discussione sia stata colpa mia che avevo capito male, o meglio, mi sfuggiva qualcosa nel discorso =)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://drow.muzedon.com
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Ven Gen 09, 2009 8:17 pm

Ysingrinus ha scritto:
Perfetto, io ho capito tutto quello che volevi dire!
Suppongo che gran parte della discussione sia stata colpa mia che avevo capito male, o meglio, mi sfuggiva qualcosa nel discorso =)


Oppure sono stata io a non specificare bene alcune cose ed altre magari le ho date per scontate. I messaggi scritti hanno spesso questo difetto Smile
L'importante è che alla fine ci siamo capiti.

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Miliel
Butterfly effect
Butterfly effect
avatar

Numero di messaggi : 1291

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Sab Gen 10, 2009 5:46 pm

Comunque, Angest, per la tua domanda sul libro della Fanucci Editore ti posto questo:

Necronomicon: Storia di un libro che non c'è

di Sergio Basile
Fanucci Editore - coll. Saggi - pagg. 304 -

"Da quando Fanucci nel 1979 pubblicò il Necronomicon di Wilson-Langford-Turner, a cura di Gorge Hay, e poi in "Il Necronomicon - Il libro proibito di H.P. Lovecraft" (1994) e Il Necronomicon 2 - la tomba di Alhazred (1998), moltissimi lettori si sono rivolti alla casa editrice, chiedendo se il Necronomicon esistesse realmente. Nell'intenzione degli autori la risposta a questa domanda avrebbe dovuto essere già contenuta nel carattere giocoso degli scritti stessi, ma la voglia di credere all'esistenza del grimorio è stata tanto forte da rendere necessaria la pubblicazione di un saggio per far luce in maniera definitiva sull'annosa questione."

e qui di sotto metto il link da dove ho recuperato questa fonte: può essere interessante.



Ultima modifica di Amaranta il Sab Gen 10, 2009 8:12 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ysingrinus
Black Circle's Star
Black Circle's Star
avatar

Numero di messaggi : 1118

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Sab Gen 10, 2009 7:14 pm

Io invece posto una foto che può richiamare gli argomenti di questa discussione: Dagon :D
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://drow.muzedon.com
Hellraiser
Black Circle Senjor
Black Circle Senjor
avatar

Numero di messaggi : 415

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Sab Gen 10, 2009 8:09 pm

Il libro indicato nella foto da Angst io ce l'avevo, insieme ad un altro paio credo di un'altra collana, e tutti trattavano del necronomicon. Saran passati 12 anni quindi no nricordo bene, uno era una storia del necronomicon con riferimenti a fonti, luoghi e fatti, l'altro conteneva formule e illustrazioni per invocare i grandi antichi, quindi credo fosse quello scritto da lovecraft in origine. Teoricamente il "vero necronomicon", praticamente solo un invenzione. Peccato che quei libri non li trovo piu, qualcuno non me li ha mai restituiti. Se lo pijo.......
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Miliel
Butterfly effect
Butterfly effect
avatar

Numero di messaggi : 1291

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Dom Gen 11, 2009 9:11 pm

Comunque Lovecraft è davvero ibrido per quanta riguarda i suoi dei. Non si sa mai che natura abbiano, chi siano e a che ceppo appartengono. Sono tutti fantasiosi, fantastici e il più delle volte l'espressione di una totale assenza della ragione: Caos.

"Noi viviamo su una placida isola d'ignoranza in mezzo i neri mari d'infinito, e non fu previsto che ce ne spingessimo troppo lontano."
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Mar Gen 13, 2009 8:19 pm

Amy grazie delle info Smile salvo il link e me lo spulcio con calma sta sera.

Ysi bellissima questa immagine del Dagon Lovecraftiano!

Hellraiser ha scritto:
Peccato che quei libri non li trovo piu, qualcuno non me li ha mai restituiti. Se lo pijo.......


Su e-bay lo trovi (quello di cui ho postato l'immagine), costa anche poco Wink .

Ad ogni modo ho notato una cosa, ovvero che tutti racconti di Lovecraft nei "Miti di Cthulhu" hanno un elemento comune tra loro che è poi l'elemento che domina la scena: la potenza del sogno. Il sogno che diventa materico, invadente, talvolta letale. Lovecraft stesso, pare, che abbia solo sognato parte delle deità da lui evocate nel suo pantheon e quei sogni, o meglio incubi, in fase embrionale sono stati poi da lui sviluppati.

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Hellraiser
Black Circle Senjor
Black Circle Senjor
avatar

Numero di messaggi : 415

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Mar Gen 13, 2009 9:19 pm

Se non erro ha proprio preso i suoi incubi e li ha messi su carta, e questo gli ha permesso di conservare la sanita' mentale. Correggemi se sbaglio, ma non leggo da molto tempo.
Inoltre la storia di Randolph Carter, il viaggiatore onirico, i suoi viaggi nella dimensione del sogno, la ricerca della sconosciuta citta' di Kadath, e tutto il resto, dovrebbero proprio rappresentare un alter ego di Lovecraft.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Mar Gen 13, 2009 9:23 pm

Hellraiser ha scritto:
Se non erro ha proprio preso i suoi incubi e li ha messi su carta, e questo gli ha permesso di conservare la sanita' mentale. Correggemi se sbaglio, ma non leggo da molto tempo.
Inoltre la storia di Randolph Carter, il viaggiatore onirico, i suoi viaggi nella dimensione del sogno, la ricerca della sconosciuta citta' di Kadath, e tutto il resto, dovrebbero proprio rappresentare un alter ego di Lovecraft.


C'è sempre di mezzo il sogno e i sogni.. credo che sia come dici tu, un alterego.

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ysingrinus
Black Circle's Star
Black Circle's Star
avatar

Numero di messaggi : 1118

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Mar Gen 13, 2009 11:38 pm

Nyarlathotep dovrebbe essere stato un suo sogno, così come i Magri Notturni, creature che sognava e temeva (come biasimarlo d'altronde!)...
E sono sicuro che Carter sia un alter ego, è curioso come i protagonisti di Lovecraft siano sempre giovani uomini con il gusto del bello e dell'ordine e della cultura... Credo che quasi ogni suo racconto nasconda un suo alter ego (mi viene da pensare al giovane scultore che ha gli incubi ne Il richiamo di Cthulhu Smile )
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://drow.muzedon.com
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Mer Gen 14, 2009 12:55 am

Ysingrinus ha scritto:
Nyarlathotep dovrebbe essere stato un suo sogno, così come i Magri Notturni, creature che sognava e temeva (come biasimarlo d'altronde!)...
E sono sicuro che Carter sia un alter ego, è curioso come i protagonisti di Lovecraft siano sempre giovani uomini con il gusto del bello e dell'ordine e della cultura... Credo che quasi ogni suo racconto nasconda un suo alter ego (mi viene da pensare al giovane scultore che ha gli incubi ne Il richiamo di Cthulhu Smile )

Però i Magri Notturni se li sarà anche sognati ma non li ha inventati lui. La Magra è l'Incubo della notte, tradizione germanica. Si manifestava come un gatto col cappello con attributi vampirici, che poi lui li vedeva in altri modi è un altro conto...

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ysingrinus
Black Circle's Star
Black Circle's Star
avatar

Numero di messaggi : 1118

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Mer Gen 14, 2009 10:03 pm

I suoi Magri Notturni, anche se hanno nome simili, sono un'altra cosa, magari ha sognato qualcosa (spaventandosene) e ha messo un nome che ha pescato nel suo subconscio (il fatto che probabilmente questa dei Magri Notturni sia una paura infantile la dice lunga sulla cultura di Lovecraft Smile )
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://drow.muzedon.com
Miliel
Butterfly effect
Butterfly effect
avatar

Numero di messaggi : 1291

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Mer Gen 14, 2009 10:27 pm

Diciamo è vero che a volte ci sono dei legami con il divino dalla letteratura europea, (Yeats, Machen, crature mitologiche tipiche della zona sotto il Galles), però i suoi dei/mostri sono totalmente privi del spirituale, del magico e del mistico. Ecco, secondo me la grande differenza ed ecco perchè Nyarlathotep, messaggero dell'olimpo degenere, è strisciante.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dark Wolf
Novellino
Novellino
avatar

Numero di messaggi : 9

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Dom Gen 25, 2009 8:23 pm

Ricordiamoci anche che coincidenza vuole che nelle antiche religioni assire e babilonesi esiste il pantheon dei Grandi Antichi. Basta cercare sotto il profilo antropologico e si hanno belle sorprese ^__*
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Angst
Testa di Zucca
Testa di Zucca
avatar

Numero di messaggi : 659

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Mer Gen 28, 2009 7:39 pm

Darkwolf7103 ha scritto:
Ricordiamoci anche che coincidenza vuole che nelle antiche religioni assire e babilonesi esiste il pantheon dei Grandi Antichi. Basta cercare sotto il profilo antropologico e si hanno belle sorprese ^__*


Ti va di postare qualcosa di più approfondito su questa informazione? Ti leggerei con molto piacere e credo anche gli altri Smile

_________________
"La Paura uccide la mente" Paul Atreides
_______________
Ich bin die Angst und in meinen Augen glänzt der Tod
________________
_†_Sînye este Viaţa_†_
________________
_"Sono io la morte e porto corona,
io son di tutti voi signora e padrona
e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare
e dell' oscura morte al passo andare.
"
_
La Morte, Ballata in fa diesis minore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dark Wolf
Novellino
Novellino
avatar

Numero di messaggi : 9

MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   Dom Feb 01, 2009 5:36 pm

Grazie mille per l'incoraggiamento, lo apprezzo molto. Smile
Sul necronomicon si è scritto molto, c'è anche da dire questo: si dice che sia tutta invenzione di Lovecraft. Ma dove poniamo gli scritti Sumeri e AssiroBabilonesi che parlano di questi Grandi Antichi? Lovecraft ha attinto da tali religioni? Chi ha interesse a diffondere l'idea che il Necronomicon sia un testo inventato? Siete a conoscenza di un ritrovamento all'interno della Biblioteca Fiorentina di questo frammento che pare sia attinente al Necronomicon?


Vi incollo il link relativo al manoscritto: http://www.enricobaccarini.com/necron02.htm

Vi incollo un estratto dal sito di cui sopra:
" Strane coincidenze

Per concludere vorrei citare a maggior riprova di quanto sia vasto l'universo delle congetture, degli studi, delle ipotesi e, purtroppo, anche delle frodi, riguardanti il "Necronomicon" - e le opere dei suoi amici ed epigoni, quali August Derleth con il "Testo di R"lyeh" a lui attribuito - un frammento di un volume che forse esisteva prima dell'alluvione che colpì Firenze nel 1966: il cosiddetto "Fragmentum Alchemicum Florentinum".


Appunto dico: SOLO STRANE COINCIDENZE? Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: NECRONOMICOM   

Tornare in alto Andare in basso
 
NECRONOMICOM
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Black Circle :: BLACK CIRCLE :: Altare oscuro :: Letteratura-
Andare verso: